Tuoni, lampi, fulmini e saette « Essenza Indivisibile

Tuoni, lampi, fulmini e saette

“Era una notte buia e tempestosa….” opps, scusate forse mi sono lasciata troppo prendere la mano dalle strip dei Peanuts che leggo ultimamente, quelle in cui c’è Snoopy che alla macchina da scrivere fa iniziare i suoi romanzi sempre con questa frase!! Assolutamente fantastico! E’ che non ce la faccio più con questa pioggia! Ha appena iniziato a tuonarmi e a lampeggiarmi sulla testa! E che cavolo! Sbalzi di temperatura da record, cateratte del cielo che pare si siano aperte di botto, caldo africano, poi freddo autunnale, aria condizionata da far star male al lavoro, con fuori 18 gradi. Ma come si fa a non ammalarsi? E io ahimè me le sono beccate un pò tutte questo fine settimana, prima il mal di testa (con annessa cervicale, sinusite e chi più ne ha più ne metta) che mi ha messo KO venerdì, poi sabato mal di schiena tremendo (quello forse causato da posizione scorretta durante il sonno), e poi domenica un mal di gola pauroso che ancora oggi mi accompagna lieto..mi sento anche un pò la febbre ma spero sia solo l’infreddatura generale.

E poi boh, ad aprile sembra agosto, a maggio sembra ottobre, fiumi in secca per mesi e dopo una settimana di pioggia gonfi da minacciare straripamenti..sarò pure in vista dei 30 anni e gli acciacchi iniziano a farsi sentire ma qui c’è di sicuro lo zampino del global warming che si sta manifestando con tutte le sue più pessimistiche implicazioni..

Lampo

Comments are closed.