Sua maestà il pomodoro « Essenza Indivisibile

Sua maestà il pomodoro

Concordo assolutamente con la definizione data dal blog Cucinando con mia sorella che ha lanciato il contest sul pomodoro in collaborazione con Mutti. D’estate se fosse per me mangerei sempre pane e pomodoro, un piatto povero antico che mi ricorda la mia infanzia. Quei meravigliosi cuori di bue che mio padre comprava strusciati su ottimo pane e conditi con ottimo olio evo e sale: assolutamente da leccarsi i baffi. Quando siamo andati in Spagna con mia grande meraviglia e ammirazione per questo popolo mi sono ritrovata a gustare  pane e pomodoro ad ogni pasto, una passione degli iberici che non conoscevo!

Oppure le uova cotte nel sughetto di pomodoro che preparava mia madre, o le polpette al sugo, o l’insalata di pomodoro, tonno, cipollotto fresco e quant’altro vogliate aggiungerci!! Le preparazioni a base di pomodoro sono infinite visto che su questo ortaggio si basa buona parte dell’alimentazione mediterranea.

Per questo contest ho pensato ad un piatto semplice: un bel piatto di pasta con sugo fresco di pomodorini valpolicella, basilico fresco e quartirolo lombardo.

Ricetta per due persone:

  • 160 gr. di spaghetti
  • 10 pomodorini valpolicella
  • olio evo, sale e pepe
  • mezza cipolla media
  • 2 fette di formaggio quartirolo
  • parmigiano grattugiato

Spellate i pomodori se molto maturi prima della cottura (io ho fatto così) oppure sbollentateli rapidamente in modo da poter eliminare la buccia senza problemi. Tagliate i pomodorini a pezzetti e tenete da parte. Fate soffriggere in una padella la mezza cipolla tritata in olio evo. Aggiungete i pomodori e fate andare a fuoco vivace. Salate, aggiungete alcune foglie di basilico fresco ridotte a pezzi grandi. In ultimo sbriciolate le fette di quartirolo e continuate la cottura finchè il formaggio non si sia parzialmente sciolto nel sugo. Scolate la pasta e fatela saltare rapidamente nel sughetto di pomodoro. Impiattate e irrorate con un filo di olio evo a crudo. Guarnite con basilico fresco e a piacere aggiungete una grattugiata di parmigiano.

3 comments to Sua maestà il pomodoro

  • Miriam

    Commento di un’insonne:
    Ciao “cina” bella,sono le 3,50 del mattino, non so se mi spiego…sarà per il fatto che il mal di testa mi ha costretto al sonno forzato per il 70% della giornata.
    Tra i numeroso piatti toccati dalla grazia di nostro signore il Pomodoro, citavi il classico pane e pomodoro come uno dei piatti più semplici e più gustosi…Anche io lo adoro, così come vado matta per la panzanella, anche questo un piatto apparentemente semplice ma cha secondo me va calibrato e curato nella scelta degli ingredienti e delle dosi. Spesso sono proprio le cose più semplici ad esigere più attenzione.
    Uno dei piatti che preparo spesso, anche per praticità e velocità, oltre che per volontà e voluttà, è proprio un piatto simile a quello che hai illustrato, ma l’aggiunta del quartirolo è un tocco interessante che raccolgo subito con curiosità.
    Giù nelle Puglie si usa di frequente la ricotta dura (anzi, scusa, ” ‘a r’cotta toooost’!”…pronunciato con enfasi al venditore di latticini del mercato Rosati…). Ma purtroppo già da molti anni ho dovuto rassegnarmi a rinunciare a questo ingrediente che tanto empaticamente sapeva legarsi alla carezza del pomodoro fresco, perché ormai quella che si trova è sempre sgradevolmente salata…
    Una delle insalate che preferisco è proprio quella con cippolla fresca, tonno, pomodori e, tra le cose che vi si possono aggiungere, fette di patate lesse…il tutto condito con olio, sale, manciate di origano ed erbette fresche, quelle che si hanno a disposizione (ultimamente aggiungo dappertutto menta e maggiorana provenienti direttamente dalle mie piantine che mi stanno favorendo una discreta longevità).
    Concludo dichiarando che ora mi fare volentieri una “fella” di pane e pomodoro.
    Invece andrò a letto. A sognare di mangiarlo, magari insieme a te e Grimmo.
    Abbraccio tondo pomodoro!

  • Ciao Excalibur, grazie per aver partecipato al mio contest! Mi scuso per il ritardo!!!
    Ho inserito la tua ricetta nell’elenco dei partecipanti potrai vederla qui:
http://cucinandoconmiasorella.blogspot.com/p/le-ricette-del-contest-del-pomodoro.html
ti aspetto però con altre ricette fuori-concorso da inserire nel pdf!
un abbraccio, Chiara

  • I piatti semplici e tradizionali sono sempre quelli piu’ apprezzati!!!!
    Comincio a seguirti molto volontieri!!!
    A presto

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>