Novella noncuranza « Essenza Indivisibile

Novella noncuranza

Ho perso la mia vecchia abitudine
smarrendola chissà in quale piega del tempo

Avanzo a fatica tra i mei doveri
una volta essenziali riconoscimenti del mio io

Anelo a un riposo da centenaria
che purtroppo non mi spetta

Scorrono ansie sulla mia pelle
mi salva solo questa novella noncuranza

Sto vivendo in un limbo dormiveglia
da cui sono emersi bisogni finora sconosciuti

Mi sembra di aver già dato tutto
spero sia solo una nuova transizione

Francesca

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>