Quel prurito che non andava via… « Essenza Indivisibile

Quel prurito che non andava via…

Questo we ho cucinato di tutto, sapete quando vi viene quel raptus da nervoso in cui vi mettete lì a impastare, versare, tutto con dosi buttate lì ad occhio e con in testa tutt’altri pensieri..Tutto è cominciato alle 11.30 di domenica mattina quando mia sorella mi dice che hanno di nuovo dovuto portare mia madre in ospedale. Ad un tratto nell’empasse più totale quel prurito che mi assillava da giorni è scomparso e una smania irrefrenabile di cucinare ha iniziato a prendermi. Prima le cotolette per il pranzo, poi la crostata e infine la pizza per la cena..Ma queste ricette ve le mostrerò più in là. Ho infatti un pò di arretrati di piatti cucinati la scorsa settimana ancora da mostrarvi.

Questo ciambellone al doppio cioccolato  in realtà doveva in origine essere dei muffin al cioccolato fuso e con gocce di cioccolato..solo che al momento di tirare fuori la teglia per i muffin e utilizzare finalmente i pirottini comprati secoli fa ecco che mi accorgo che la mia fidata teglia dei muffin si è disintegrata nel nulla. Cerca di quà e cerca di là anche con Grimmo ma niente..Visto che è la seconda cosa nel giro di pochi giorni che scompare a casa nuova, abbiamo convenuto che ce la siamo entrambe dimenticate a casa vecchia durante il trasloco.. Ahhhhhhhhhhhhh la mia tegliaaaaaaaaaaaaa. Va beh ne comprerò una più bella!

Questo ciambellone è venuto veramente bene, io dico che è il mio nuovo forno ventilato che fa miracoli..Grimmo dice che sono io che sono brava..mah..chissà forse tutte e due!

Ho sciolto 50 gr. di burro insieme a 100 gr. di cioccolato fondente al 70% a fuoco molto lento. In una terrina nel frattempo ho sbattuto due uova intere con 5 cucchiai di zucchero. Ho aggiunto 300 grammi di farina e poi il cioccolato fuso col burro. Fate sciogliere una bustina di lievito in un bel bicchiere di latte aggiungetelo al composto. Aggiungete infine 50 gr. di gocce di cioccolato fondente. Imburrate e infarinate una teglia da ciambellone e versatevi il composto. Infornate (con modalità ventilata) in forno ben caldo a 180° per circa 25 minuti. Fate la prova stecchino per verificare la cottura.

9 comments to Quel prurito che non andava via…